FRASI PIU' BELLE DEI FILM | FRASI PIU' BELLE DEL CINEMA | FRASI CELEBRI DEI FILM | FRASI FAMOSE DEI FILM
www.frasipiubelle.com

Rocky Balboa

TRAMA FILM : (serie completa)

Rocky Balboa è un anonimo pugile italo-americano poco più che ventottenne che pare non riesca a sfondare a causa della sua scarsa applicazione. Un giorno però viene scelto per sfidare il campione del mondo Apollo Creed, per sostituire l'infortunato sfidante del campione. In un incontro che tutti pensano sia solo un'esibizione, Rocky invece prenderà questa occasione come opportunità di riscatto dalla sua insoddisfacente vita. Così, Rocky inizia ad allenarsi duramente sotto la guida di Mickey, l'affetto e l'amore di Adriana e il sostegno di Paulie. Il giorno dell'incontro, Rocky riesce a resistere con il campione per tutti i quindici round, ma perde ai punti contro Apollo. Tuttavia si guadagna l'affetto degli spettatori e l'amore di Adriana che gli dichiara per la prima volta i suoi sentimenti.
Dopo lo storico incontro con Apollo, Rocky tenta la strada di una vita da normale lavoratore. Ma la sua vita è la boxe, e complice l'orgoglio che spinge Apollo Creed a concedergli una rivincita, sommata alla nascita di suo figlio, portano Rocky a rimettersi in gioco.
Rocky, ormai saziato dalle facili vittorie, dal successo e dai soldi conduce una vita da star imborghesita. Clubber Lang, un giovane pugile di colore, è invece affamato come lo era Rocky prima di emergere. Questo porterà Clubber a spodestare Balboa, ma Rocky punto nell'orgoglio e negli affetti è pronto a tornare sul trono.
ritirato da due anni dal mondo della boxe, dall'Unione sovietica arriva il "pugile perfetto" di nome Ivan Drago. Viene subito lanciata una sfida all'America. Apollo anch'esso ritirato da anni, vuole riaprire la sua carriera affrontando in un incontro d'esibizione l'atleta sovietico, Rocky non vuole che il suo amico rischi così tanto, ma ogni parola è nulla.
Dopo l'incontro con il russo Ivan Drago, Balboa è costretto per motivi di salute ad abbandonare la boxe. Anche i suoi beni sono dilapidati e così Rocky torna nel quartiere in cui viveva quando era sconosciuto. Un giovane promettente pugile, Tommy Gunn, gli chiede di fargli da manager. Rocky è entusiasta, vedendo in lui se stesso da giovane, ma dovrà fare i conti con il "dorato" mondo della boxe.
Un Rocky non più giovane gestisce un ristorante, ha un rapporto conflittuale con il figlio, e vive nell'ombra di quello che è stato. Tutto questo lo porta a rimettersi di nuovo in gioco. Da una simulazione al computer con l'attuale campione del mondo, tornerà di nuovo sul ring.


FRASI DAL FILM


" L'importante non è come colpisci ma come reagisci ai colpi che ricevi. "


dal film "Rocky" di John G. Avildsen

"In fondo chi se ne frega se perdo questo incontro, non mi frega niente neanche se mi spacca la testa, perché l'unica cosa che voglio è resistere, nessuno è mai riuscito a resistere con Creed, se io riesco a reggere la distanza e se quando suona l'ultimo gong io sono ancora in piedi... se sono ancora in piedi io saprò per la prima volta in vita mia che non sono solo un bullo di periferia. "


dal film "Rocky" di John G. Avildsen

" Io non ti ho mai chiesto di smettere d'essere una donna. Per favore, non mi chiedere di smettere d'essere un uomo. "


dal film "Rocky II" di Sylvester Stallone

(DISCORSO DI ROCKY AL FIGLIO ROBERT SULLA VITA)

Rocky: "Sai Robert, una volta ti misi qui nel palmo della mano, ti tirai su e poi dissi a tua madre 'questo è il più bel bambino del mondo, guarda Adriana, questo bambino diventerà certamente qualcuno' e tu crescevi bello, sano, forte, vederti crescere ogni giorno era una cosa meravigliosa, e quando è arrivato il momento per te di diventare un uomo, di affrontare il mondo, l'hai fatto, ma qualcosa lungo il tragitto ti ha fatto cambiare, non sei esistito più, hai permesso al primo fesso che arrivava di farti dire che non eri bravo. Sono cresciute le difficoltà, ti sei messo alla ricerca del colpevole e l'hai trovato in un'ombra... Ora ti dirò una cosa scontata: guarda che il mondo non è tutto rose e fiori, è davvero un postaccio misero e sporco e per quanto forte tu possa essere, se glielo permetti ti mette in ginocchio e ti lascia senza niente per sempre. Né io, né tu, nessuno può colpire duro come fa la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti... così sei un vincente! E se credi di essere forte, lo devi dimostrare che sei forte perchè un uomo vince solo se sa resistere, non se ne va in giro a puntare il dito contro chi non c'entra, accusando prima questo e poi quell'altro di quanto sabglia, i vigliacchi fanno così, E TU NON LO SEI ! NON LO SEI AFFATTO ! Comunque io ti vorrò sempre bene Robert, non può essere altrimenti, tu sei mio figlio, sei il mio sangue, sei la cosa migliore che ho al mondo, ma finchè non avrai fiducia in te stesso la tua non sarà vita.
(E andandosene via, dice) E passa a salutare tua madre..."


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone

(La commissione medico-atletica viene convocata per esaminare la richiesta di Rocky Balboa di ottenere, in qualità di pugile professionista, la autorizzazione a tornare a combattere dopo molti anni di inattività. La commissione respinge tale richiesta nonostane gli esami clinici largamente superati dallo stesso pugile.)

Rocky: "Ma io non ho nessun diritto ?"
Commissione: "Di che diritti parla ?"
Rocky: "Di quelli di un documento sotrico esposto qui vicino."
Commissione: "Intende la carta dei diritti ?"
Rocky: "Si, non dice per caso che bisogna tendere alla felicità dell'uomo ?"
Commissione: "Si, la ricerca della felicità. Ma qual'è il punto ?"
Rocky: "Il punto è che io vi ho fatto una richiesta che vi imbarazza, vero ?"
Commissione: "Noi ci siamo pronunciati nel suo interesse"
Rocky: "Vi ringrazio ma mi sembra che abbiate pensato più al vostro interesse che al mio, si perchè quello a cui mi volete obbligare a rinunciare per la vostra tranquillità ha un prezzo troppo alto, altissimo da pagare.
Con la scusa di fare il vostro lavoro mi state impedendo di fare il mio. Se uno supera gli esami, se è idoneo ad affrontare la battaglia che lo separa dal suo obiettivo, chi può fermarlo ? Sono sicuro che tra voi c'è qualcuno che non vuole lasciarsi alle spalle qualcosa di incompiuto, ci scommetto la vita ! Ma se superi tutte le prove, chi può dirti di no ? Chi può dirtelo, chi ? Nessuno può dirlo !
E' un dovere dare ascolto a quello che sentiamo dentro, e se uno si è guadagnato il diritto di essere quello che è, nessuno glielo toglie. Sapete, più divento vecchio e più cose devo lasciarmi alle spalle, è la vita.
L'unica cosa che vi chiedo di lasciare su quel tavolo è un pò di giustizia !"


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone

Mickey:"Ma perché porti quella maglietta puzzolente?".
Rocky:"Mi porta fortuna".
Mickey:"Quella porta le mosche".


dal film "Rocky II" di Sylvester Stallone

Rocky: "Però devo stare attento!"
Apollo: "Eh sì"
Rocky: "No, perché, se ti ammazzo, mi danno l'ergastolo!"


dal film "Rocky II" di Sylvester Stallone

" Avanti...coraggio...mia madre me le dava più forti! "


dal film "Rocky III" di Sylvester Stallone

Giornalista: " Ma lei crede veramente che il campione sia un picchiatore così forte ? "
Apollo: "E perché crede che io starei seduto qui con lei... "


dal film "Rocky III" di Sylvester Stallone

" Tu hai gli occhi della tigre amico, gli occhi della tigre. "


dal film "Rocky III" di Sylvester Stallone

- Qual è il suo pronostico per l'incontro?
- Gli farò male!


dal film "Rocky III" di Sylvester Stallone

" Noi siamo nati con l'istinto omicida, non è una cosa che si può accendere o spegnere come una radio. "


dal film "Rocky IV" di Sylvester Stallone

Apollo: "Io ho combattuto con i migliori e li ho battuti tutti. Ho mandato più gente in pensione io della previdenza sociale". "


dal film "Rocky IV" di Sylvester Stallone

" Quello che sto cercando di dire è che se io posso cambiare.... e se voi potete cambiare.... tutto il mondo può cambiare! "


dal film "Rocky IV" di Sylvester Stallone

" Per battermi dovrà uccidermi, ma per uccidermi dovrà avere il fegato di stare davanti a me, e per stare davanti a me dovrà avere il fegato di essere pronto a morire anche lui, ma non sò se è pronto a farlo... non lo so! "


dal film "Rocky IV" di Sylvester Stallone

" Sì, lo so, è forte! No, forse non vincerò, forse l'unica cosa che porto fare è rendergli la vita difficile, ma per battere me dovrà riuscire a uccidermi, e per uccidermi dovrà avere il fegato di stare di fronte a me, e per fare questo, dovra essere pronto a morire anche lui, ma io non so se sia disposto a farlo...non lo so...!" "


dal film "Rocky IV" di Sylvester Stallone

- Io di quello li ne vedo tre...
- Colpisci quello di mezzo!


dal film "Rocky IV" di Sylvester Stallone

" Il mio ring è la strada. "


dal film "Rocky V" di John G. Avildsen

" Lui viene dalla strada. Ti ho detto di non combattere mai contro chi viene dalla strada! "


dal film "Rocky V" di John G. Avildsen

"Comunque io ti vorrò sempre bene Robert, non può essere altrimenti, tu sei il mio sangue, sei la cosa migliore che ho al mondo, e finchè non avrai fiducia in te stesso... la tua non sarà vita! "


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone

" Hai permesso al primo fesso che arrivava di farti dire che non eri bravo. Sono cresciute le difficoltà, ti sei messo alla ricerca del colpevole e l'hai trovato in un'ombra... Ora ti dirò una cosa scontata: guarda che il mondo non è tutto rose e fiori, è davvero un postaccio misero e sporco e per quanto forte tu possa essere, se glielo permetti ti mette in ginocchio e ti lascia senza niente per sempre. Né io, né tu, nessuno può colpire duro come fa la vita, perciò andando avanti non è importante come colpisci, l'importante è come sai resistere ai colpi, come incassi e se finisci al tappeto hai la forza di rialzarti... così sei un vincente!"


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone

Paulie: " Rocky, ci vuole coraggio a salire sul ring con la certezza di essere sconfitti, ma tu ce la farai. "
Rocky: "Cosa te lo fa credere ?"
Paulie: "La carica delle tue cartucce (ride)!"
Rocky: "Beh, grazie Paulie."


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone

Paulie: " Sbarazzati della bestia che hai dentro e falla finita una volta per tutte. "


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone

" Se vivi per tanto tempo in un posto alla fine diventi quel posto "


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone

Mason Dixon: " Perché lo fai vecchio?. "
Rocky Balboa: " Un giorno lo capirai. "


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone

" Sai, quando gli altri non sanno fare una cosa, dicono a te che non la sai fare! "


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone

" Miky diceva sempre: dobbiamo combattere fin quando non suona la campana. E noi non l'abbiamo sentita! "


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone

" Forte non è colui che non va al tappeto, ma è colui che una volta andato al tappeto ha la forza di rialzarsi "


dal film "Rocky Balboa" di Sylvester Stallone


<-- Torna indietro